nichivendola - 2013

BLOG

Al 1° meeting dei comunicatori pubblici

Autore: redazione

L’intervento di Nichi al Public Camp. Fiera del levante, Bari, 17 settembre 2008

Carissimi,
impegni istituzionali mi impediscono di prendere parte alla tre giorni del Public Camp. Pertanto vi do il benvenuto in quello che è un meeting pionieristico, ricco e, mi auguro, foriero di relazioni virtuose e confronti proficui.
Le giornate del public camp rappresentano molto di più di un convegno tematico, per i contenuti veicolati, per le modalità in cui saranno espressi e per le pratiche attraverso cui i partecipanti interagiranno. Questo public camp racconta di come la Comunicazione Istituzionale della Regione Puglia stia ridefinendo la propria cassetta degli attrezzi per proporre un modello amministrativo capace di generare un’effettiva partecipazione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica, precondizione per la costruzione di un sistema di governo realmente democratico.
Le iniziative intraprese dicono di come si stia cercando di ridurre le distanze tra Regione e cittadini, muovendo dalla convinzione che la comunicazione va ripensata sul terreno della strategia amministrativa: la comunicazione pubblica, difatti, non deve consistere solo nel dare notizia ai cittadini di quanto già stabilito, ma deve essere parte integrante ed accompagnare tutto il processo decisionale, ispirando sin dall’inizio le decisioni che verranno assunte. Ripensare la comunicazione come strategia amministrativa vuol dire, inoltre, realizzare concretamente il diritto di accesso alle informazioni sui temi di particolare interesse sociale e pubblico, o alle informazioni relative alle procedure amministrative, o a quelle riguardanti le istituzioni, il loro funzionamento e i servizi previsti.
Democrazia partecipata e trasparenza rappresentano il fil rouge tra le attività della giunta di cui sono Presidente e quelle messe in campo dal settore Comunicazione Istituzionale. Ma non dobbiamo accontentarci: come amministratori abbiamo, tra le altre, una grande responsabilità.
La libertà del cittadino si riconosce anche nella possibilità di cooperare, partecipare, scambiare esperienze. Per questo stiamo supportando la comunicazione circolare, modalità rizomatica, condivisa e paritaria del comunicare e nuova frontiera dell’agire umano.
Non artificio isolato ma tassello di una più ampia e complessa riorganizzazione amministrativa guidata da un’idea ben chiara del ruolo che la comunicazione e l’informazione assumono nella società globalizzata. Sono consapevole della polisemia della parola comunicazione, sospesa tra il lavoro e lo spettacolo, tra la visione culturalista e quella tecnicista, tra un’accezione ristretta alle competenze dei media e una definizione totalizzante che la erige a principio base dell’organizzazione delle società postindustriali. Vorrei in questa occasione soffermarmi sulle ricadute nella vita quotidiana.
L’informazione e la comunicazione agiscono direttamente sulla qualità della vita non solo intervenendo sui processi di relazione, sulla coesione sociale fra gruppi e culture, ma anche perché si intrecciano con le forme della rappresentanza e della democrazia, dell’economia e della produzione.
Difatti le forme della democrazia sono influenzate dalla possibilità di partecipare ai processi decisionali, di accedere ai saperi, di fruire delle informazioni di pubblica utilità. Per questo, come amministratori, dobbiamo lavorare per abbattere barriere discriminanti come il digital divide, per una informazione riscontrabile, equamente distribuita e ugualmente accessibile perché potrebbe avversarsi quanto temuto da Rifkin, ovvero che “Il divario tra chi ha e chi non ha è ampio ma sarà ancor più grande quello fra chi è connesso e chi non lo è”.
Per questo abbiamo il dovere, e iniziative come il Public Camp vanno in questa direzione, di trattare la comunicazione come un bene comune, come essenza e sintomo di democrazia. Buon lavoro a tutte e a tutti. Nichi Vendola


6 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Ercolano diretta streaming e tv

Oggi alle 18 al MAV di Ercolano prende il via la campagna elettorale di Nichi per le primarie del centrosinistra. Potete seguire la diretta streaming su nichivendola.it Molto probabilmente l'evento sarà trasmesso in diretta da Sky, Rai News24, Telenorba e TgCom24.

Il codice di embedding dello streaming è:

embed code


5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Studenti

Gli studenti che oggi hanno manifestato contro i tagli all’istruzione raccontano di un disagio diffuso che riguarda il futuro degli Istituti di formazione, strettamente connesso al lavoro quindi al destino del nostro Paese. [...]Continua >

5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Insieme possiamo vincere

Ho inviato una lettera alle giovani donne e ai giovani uomini di FalloAncheTu, che nei giorni scorsi hanno lanciato un appello in sostegno della mia candidatura. Potete leggere il mio messaggio anche qui. Invadiamo il campo della politica, insieme possiamo vincere. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: In un Paese civile…

Le parole con le quali la Cassazione spiega perché, il 5 luglio scorso, confermò le condanne agli ex funzionari di polizia colpevoli della mattanza alla Diaz, riescono a restituire giustizia e verità a una delle pagine più buie della storia del nostro Paese. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Chi specula paghi!

Nichi Vendola ha firmato l'appello promosso da l'Unità per l'introduzione in Europa della Tobin Tax. Ecco la sua lettera apparsa oggi sul quotidiano fondato da Antonio Gramsci:
Cari amici e care amiche de l'Unità, 
aderisco all'appello lanciato dal giornale affinché il governo italiano porti una posizione a favore dell'introduzione della Tobin Tax nel prossimo vertice europeo
. [...]Continua >