nichivendola - 2013

BLOG

Post: Figli di clandestini.

Autore: redazione

L’assessore alle Politiche della Salute, Tommaso Fiore, ha inviato una direttiva ai direttori generali delle ASL, degli IRCSS e delle aziende ospedaliere e ai dirigenti degli URP aziendali con la quale si specificano le modalità delle dichiarazioni di nascita e del riconoscimento del figlio naturale da parte dei cittadini stranieri irregolarmente soggiornanti. Le nuove leggi nazionali in materia di “clandestinità”, con l’introduzione del reato di ingresso e soggiorno irregolare, hanno infatti messo i cittadini stranieri irregolari nella difficile condizione di non poter serenamente registrare allo stato civile i propri figli nati in ospedale perché a rischio di identificazione e denuncia. La dichiarazione di stato civile di nascita è però un importante atto a tutela del neonato, che permette al sistema pubblico di sapere delle nuove nascite in modo da poter far scattare meccanismi di tutela (es. vaccinazioni, iscrizioni ai pediatri, sanità pubblica generale), oltre che una norma minima di civiltà che permette di iscrivere all’anagrafe ogni nuovo nato. La direttiva della Regione Puglia invece chiarisce che “il cittadino straniero irregolarmente soggiornante che effettui la dichiarazione di nascita e/o il riconoscimento del figlio naturale presso la direzione sanitaria non può essere segnalato all’autorità”. Così la Regione chiarisce dunque che non solo gli stranieri irregolari hanno diritto di cura senza rischio di denuncia - come già avviene dal 25 maggio 2009, data della direttiva regionale - ma anche hanno il diritto di espletare le pratiche burocratiche di stato civile per i neonati senza paura di dover incorrere nelle sanzioni previste. I direttori generali sono stati quindi invitati da Fiore ad attivarsi per informare i cittadini stranieri, anche mediante gli URP aziendali della possibilità o di effettuare direttamente la dichiarazione di nascita presso le Direzioni sanitarie da parte dei genitori o della possibilità di delegare il medico, l’ostetrica o da altra persona che abbia assistito al parto.
da www.regione.puglia.it

Leggi l’articolo da La Repoubblica di Bari del 2 ottobre 2009
di Paolo Viotti


6 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Ercolano diretta streaming e tv

Oggi alle 18 al MAV di Ercolano prende il via la campagna elettorale di Nichi per le primarie del centrosinistra. Potete seguire la diretta streaming su nichivendola.it Molto probabilmente l'evento sarà trasmesso in diretta da Sky, Rai News24, Telenorba e TgCom24.

Il codice di embedding dello streaming è:

embed code


5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Studenti

Gli studenti che oggi hanno manifestato contro i tagli all’istruzione raccontano di un disagio diffuso che riguarda il futuro degli Istituti di formazione, strettamente connesso al lavoro quindi al destino del nostro Paese. [...]Continua >

5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Insieme possiamo vincere

Ho inviato una lettera alle giovani donne e ai giovani uomini di FalloAncheTu, che nei giorni scorsi hanno lanciato un appello in sostegno della mia candidatura. Potete leggere il mio messaggio anche qui. Invadiamo il campo della politica, insieme possiamo vincere. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: In un Paese civile…

Le parole con le quali la Cassazione spiega perché, il 5 luglio scorso, confermò le condanne agli ex funzionari di polizia colpevoli della mattanza alla Diaz, riescono a restituire giustizia e verità a una delle pagine più buie della storia del nostro Paese. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Chi specula paghi!

Nichi Vendola ha firmato l'appello promosso da l'Unità per l'introduzione in Europa della Tobin Tax. Ecco la sua lettera apparsa oggi sul quotidiano fondato da Antonio Gramsci:
Cari amici e care amiche de l'Unità, 
aderisco all'appello lanciato dal giornale affinché il governo italiano porti una posizione a favore dell'introduzione della Tobin Tax nel prossimo vertice europeo
. [...]Continua >


SOSTIENI

Sostieni il sogno.



ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Inserisci il tuo indirizzo email

CONTATTI

Ci trovi così