nichivendola - 2013

BLOG

Articolo: Genitorialità

Autore: redazione

Sulle pagine del quotidiano Pubblico di oggi, Nichi risponde alla domanda che molti in questi giorni gli pongono: Perché, tu omosessule vuoi un figlio? ‘Crescerlo, dargli sicurezza, ascoltarlo, accoglierlo. Questo voglio fare’.

di Nichi Vendola
Non ho mai pensato ad un figlio come ad un giocattolo, ma come alla sfida più bella con noi stessi. In tanti mi chiedono: perché vuoi essere padre? E’ una discussione delicata e difficile, perché si cammina a piedi nudi su una terra a lungo minata. Proverò a dirmi, con sincerità.

Padre, madre. Il principio generatore, il seme della vita, il grembo che accoglie. Madre, padre. Sono i primi sorrisi che abbiamo messo a fuoco venendo al mondo, i primi nomi che abbiamo inteso pronunciare anche biascicando fonemi un po’ buffi, l’alfa e l’omega del nostro lessico relazionale. La genitorialità è un’esperienza radicale, ci pone dinanzi al nostro limite esistenziale, scuote in radice il nostro sentimento di onnipotenza, ci colloca con più consapevolezza nella sequenza storica delle generazioni che si succedono le une e le altre. Mi è capitato di riflettere sui genitori che invecchiano, che invecchiando capovolgono tutti i codici comportamentali, diventano figli dei loro figli: si invertono i ruoli tra chi protegge e chi è protetto, i nostri vecchi diventano come bimbi e talora come neonati. E’ un’esperienza strana e spesso dolorosa, ma ci istruisce rapidamente sugli alfabeti anche oscuri dell’amore. Essere figli è davvero un mestiere complicato. Si può camminare sulla fune tra la voglia di non abbandonare la culla e le repentine maturazioni coatte, tra il desiderio di essere accudito per sempre e il desiderio di evadere dalla casa natale, tra il calore del riparo familiare e la freschezza persino frizzante della fuga. Mi è piaciuto da morire essere figlio, imparandone le prerogative, scegliendo ogni giorno di rinnovare il “contratto sentimentale” con i miei vecchi. Splendidi, ruggenti vecchi innamorati del mare, dell’allegria, dello stare assieme a intrecciare racconti. Poi ho persino imparato ad esercitare protezione sulle loro senili fragilità. Non c’è nulla di più coinvolgente di questo dialogo, di questa tensione, di questa girandola di età che si scontrano e che si mettono in gioco.

Non ho mai pensato ad un figlio come ad un giocattolo, ma come al più impegnativo dei compiti. Crescerlo, dargli sicurezza, ascoltarlo. Accoglierlo come soggetto pieno e non come una miniatura d’adulto. Mi piacerebbe crescere un bimbo, una bimba, tanti bimbi. Non ho mai sopportato l’idea che questo mio desiderio potesse essere spettacolarizzato e strumentalizzato, ma non sopporto più l’idea di doverlo occultare. E mi chiedo scusa se mi uso per parlare di buona politica: e cioè se parto da me per dire l’insopportabilità di vivere appesi a nessun diritto o a mezzi diritti, mentre occorre rivendicare diritti interi ed eguali per tutti e tutte. Se non ora, quando?


6 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Ercolano diretta streaming e tv

Oggi alle 18 al MAV di Ercolano prende il via la campagna elettorale di Nichi per le primarie del centrosinistra. Potete seguire la diretta streaming su nichivendola.it Molto probabilmente l'evento sarà trasmesso in diretta da Sky, Rai News24, Telenorba e TgCom24.

Il codice di embedding dello streaming è:

embed code


5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Studenti

Gli studenti che oggi hanno manifestato contro i tagli all’istruzione raccontano di un disagio diffuso che riguarda il futuro degli Istituti di formazione, strettamente connesso al lavoro quindi al destino del nostro Paese. [...]Continua >

5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Insieme possiamo vincere

Ho inviato una lettera alle giovani donne e ai giovani uomini di FalloAncheTu, che nei giorni scorsi hanno lanciato un appello in sostegno della mia candidatura. Potete leggere il mio messaggio anche qui. Invadiamo il campo della politica, insieme possiamo vincere. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: In un Paese civile…

Le parole con le quali la Cassazione spiega perché, il 5 luglio scorso, confermò le condanne agli ex funzionari di polizia colpevoli della mattanza alla Diaz, riescono a restituire giustizia e verità a una delle pagine più buie della storia del nostro Paese. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Chi specula paghi!

Nichi Vendola ha firmato l'appello promosso da l'Unità per l'introduzione in Europa della Tobin Tax. Ecco la sua lettera apparsa oggi sul quotidiano fondato da Antonio Gramsci:
Cari amici e care amiche de l'Unità, 
aderisco all'appello lanciato dal giornale affinché il governo italiano porti una posizione a favore dell'introduzione della Tobin Tax nel prossimo vertice europeo
. [...]Continua >