nichivendola - 2013

BLOG

Post: La crisi e le donne del premier

Autore: Nichi

Non è facile parlare in un Paese devastato dalla crisi, con le aziende che chiudono, con i docenti che saranno falcidiati dal taglio delle classi, con le aggressioni razziste che si susseguono, di Patrizia D’Addario.

O forse è troppo facile: i corrispondenti di metà del mondo sono in arrivo a Bari per narrare le gesta di chi sostiene di aver passato notti infuocate a casa del Presidente del Consiglio in cambio di denaro.
E’ troppo facile parlare di mignottocrazia quando all’orizzonte ci sono i referendum che un colpo mortale lo assesteranno (in caso di quorum) alle residue speranze di partecipazione e di democrazia sostanziale in questo Paese.

Poi le donne: Noemi, Veronica, Patrizia: tutte relegate al ruolo che compete loro nella società dei lustrini, delle vallette e delle veline.

Il caso della donna barese proiettata prima verso le feste di palazzo Grazioli, poi verso chissà quali letti e ancora, verso la lista elettorale “champagne” della Puglia prima di tutto è infatti un paradigma di quella lotta che si continua a combattere sul corpo delle donne.

Donne vivisezionate, usate, lasciate lì sullo sfondo come oggetti di cui liberarsi dai moralisti (maschi e con il potere) della domenica. I sepolcri imbiancati.
E i peggiori moralisti sono proprio quelli che di giorno invocano i valori della “famiglia” e di notte vanno a caccia per “soddisfare le proprie voglie, senza indagare se il/la concupito ha il cuore libero oppure ha moglie”.

Se solo De Andrè ci viene in soccorso in queste ore quando i giornali e le tv sono diventati succursali di riviste di gossip, oscurando – ad esempio – che Marchionne sta per chiudere gli stabilimenti Fiat di Termini Imerese e di Pomigliano – vuol dire che siamo proprio alla frutta.
Quella frutta che veniva servita con lo champagne sui vassoi dorati di palazzo Grazioli o di villa Certosa agli ospiti e alle ospiti in attesa dell’apparizione del Capo perché le danze partissero.


6 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Ercolano diretta streaming e tv

Oggi alle 18 al MAV di Ercolano prende il via la campagna elettorale di Nichi per le primarie del centrosinistra. Potete seguire la diretta streaming su nichivendola.it Molto probabilmente l'evento sarà trasmesso in diretta da Sky, Rai News24, Telenorba e TgCom24.

Il codice di embedding dello streaming è:

embed code


5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Studenti

Gli studenti che oggi hanno manifestato contro i tagli all’istruzione raccontano di un disagio diffuso che riguarda il futuro degli Istituti di formazione, strettamente connesso al lavoro quindi al destino del nostro Paese. [...]Continua >

5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Insieme possiamo vincere

Ho inviato una lettera alle giovani donne e ai giovani uomini di FalloAncheTu, che nei giorni scorsi hanno lanciato un appello in sostegno della mia candidatura. Potete leggere il mio messaggio anche qui. Invadiamo il campo della politica, insieme possiamo vincere. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: In un Paese civile…

Le parole con le quali la Cassazione spiega perché, il 5 luglio scorso, confermò le condanne agli ex funzionari di polizia colpevoli della mattanza alla Diaz, riescono a restituire giustizia e verità a una delle pagine più buie della storia del nostro Paese. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Chi specula paghi!

Nichi Vendola ha firmato l'appello promosso da l'Unità per l'introduzione in Europa della Tobin Tax. Ecco la sua lettera apparsa oggi sul quotidiano fondato da Antonio Gramsci:
Cari amici e care amiche de l'Unità, 
aderisco all'appello lanciato dal giornale affinché il governo italiano porti una posizione a favore dell'introduzione della Tobin Tax nel prossimo vertice europeo
. [...]Continua >