nichivendola - 2013

PARTECIPAZIONE

C’è un’Italia migliore - Estratto 10

Autore: admin

C’è un’Italia migliore
Il libro della Fabbrica di Nichi (ed. Fandango)

“Il nostro paese è il più grande esportatore di studenti, ricercatori, accademici e lavoratori del vecchio continente: l’esodo non riguarda solo i giovani che vogliono specializzarsi o al primo impiego, ma anche lavoratori qualificati in cerca di migliori opportunità, di motivazioni, di occasioni per se stessi e per le proprie famiglie. Vanno via, senza troppo rimpianto o nessuna ipotesi di rientro perché non esiste alcuna forma di stimolo o di incentivo per fare in modo che chi parte, una volta specializzato o maturato attraverso esperienze lavorative qualificanti, possa tornare o restare in contatto con l’Italia per mantenere un legame, uno scambio proficuo di conoscenze acquisite e di competenze maturate. In questo scenario le migliori risorse italiane stentano a prefigurarsi un ruolo attivo, propositivo, utile e importante nella nostra geografia sociale. La politica al potere ha il dovere di indagare le cause dell’emorragia e di misurare il potere del talento e gli effetti che provoca sul nostro territorio. C’è bisogno di una politica lungimirante, che pensi all’Italia di qui a vent’anni con un programma che metta al centro le risorse umane, finanziarie e fiduciarie. La fuga dei cervelli è in primis una questione occupazionale e retributiva. Fuori dal sistema formativo superiore, quello che aspetta i talenti più giovani è un ambiente sociale ed economico bloccato, incapace di assorbire e utilizzare al meglio le loro competenze e il loro potenziale. Il nostro è l’unico paese dell’area Ocse in cui il tasso di disoccupazione nella popolazione tra i 30 e i 40 anni è maggiore tra i laureati che tra i diplomati. Gli stipendi dei laureati sono mediamente molto bassi, conformati a quelle dei neodiplomati. La maggior parte dei neolaureati vive con meno di 1000 euro al mese. Sotto la soglia degli 800 euro ci sono più giovani laureati che titolari di licenza elementare. I laureati più vecchi sono retribuiti molto di più di colleghi più giovani che abbiano lo stesso titolo.” (pagine 163-164).

La fabbrica di nichi si fonda sull’autofinanziamento e su contributi volontari, se vuoi aiutarci puoi farlo acquistando questo libro.

acquista il libro
acquista la app per iPad e iPhone
calendario presentazioni del libro
ecco i nostri libri


6 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Ercolano diretta streaming e tv

Oggi alle 18 al MAV di Ercolano prende il via la campagna elettorale di Nichi per le primarie del centrosinistra. Potete seguire la diretta streaming su nichivendola.it Molto probabilmente l'evento sarà trasmesso in diretta da Sky, Rai News24, Telenorba e TgCom24.

Il codice di embedding dello streaming è:

embed code


5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Studenti

Gli studenti che oggi hanno manifestato contro i tagli all’istruzione raccontano di un disagio diffuso che riguarda il futuro degli Istituti di formazione, strettamente connesso al lavoro quindi al destino del nostro Paese. [...]Continua >

5 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: Insieme possiamo vincere

Ho inviato una lettera alle giovani donne e ai giovani uomini di FalloAncheTu, che nei giorni scorsi hanno lanciato un appello in sostegno della mia candidatura. Potete leggere il mio messaggio anche qui. Invadiamo il campo della politica, insieme possiamo vincere. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: Nichi

Post: In un Paese civile…

Le parole con le quali la Cassazione spiega perché, il 5 luglio scorso, confermò le condanne agli ex funzionari di polizia colpevoli della mattanza alla Diaz, riescono a restituire giustizia e verità a una delle pagine più buie della storia del nostro Paese. [...]Continua >


4 Ottobre 2012 / autore: redazione

Post: Chi specula paghi!

Nichi Vendola ha firmato l'appello promosso da l'Unità per l'introduzione in Europa della Tobin Tax. Ecco la sua lettera apparsa oggi sul quotidiano fondato da Antonio Gramsci:
Cari amici e care amiche de l'Unità, 
aderisco all'appello lanciato dal giornale affinché il governo italiano porti una posizione a favore dell'introduzione della Tobin Tax nel prossimo vertice europeo
. [...]Continua >